Get the Look : il makeup color cipria di Sofia Carson per Stella McCartney @PFW

Ciao ragazze, forse questo è il look che mi è piaciuto di più in assoluto! No non è vero mi sono piaciuti tutti. Però questo era il quarto giorno che ero con Sofia e analizzando ogni sera tutte le foto pubblicate ho apportato delle micro-modifiche che secondo me hanno reso il makeup perfetto. Gli altri vi sono piaciuti? A voi quale è piaciuto di più?

GET THE LOOK : SOFIA CARSON da Valentino incanta Parigi

GET THE LOOK : il makeup sofisticato e femminile di SOFIA CARSON per Elie Saab

GET THE LOOK : il glamour hollywoodiano di SOFIA CARSON da Giambattista Valli

Per la sfilata di Stella McCartney avevamo scelto un altro styling, un completo pantalone over, ma la scelta finale è caduta su questo abito in ecopelle color rosa cipria semplicemente incantevole. Sembrava disegnato su Sofia.

SOFIA CARSON

Sopra ha indossato un cappotto lungo in ecopelliccia color nude e abbiamo pensato di lasciare i capelli sciolti assolutamente lisci portati all’interno del cappotto. In questo modo, avendo io texturizzato bene i capelli prima, si è fissata anche la piega e si creata forma in questo caso schiacciandoli all’altezza della nuca ed evidenziando un po’ di bombatura in alto.

SOFIA CARSON attends Stella McCartney fashion show during PFW fw19

Le cose semplici sembrano le più facili ma non lo sono e per realizzare dei capelli così – calcoliamo che a Parigi quel giorno pioveva quindi c’era l’insidia dell’umidità e Sofia in realtà ha i capelli mossi – bisogna prepararli bene e soprattutto avere gli attrezzi adatti.

Primo step : creare la texture giusta

Sui capelli bagnati ho applicato uniformemente una spuma per dare texture. Questa parte è fondamentale!!! In questi giorni ho utilizzato la spuma LIFT della linea Neuro Style di Paul Mitchell e devo dire che sui capelli di Sofia mi ha dato l’effetto che volevo ottenere (ps scrivervi queste cose mi aiuta a ricordare quali sono i prodotti che ho utilizzato perché ovviamente lavorando molto spesso ormai faccio fatica a memorizzare tutto invece quando si trova il prodotto giusto per una persona bisogna assolutamente tenerlo a mente). Prima di asciugare i capelli con il phon od utilizzare le piastre ricordatevi di utilizzare sempre un termoprotettore per limitare i danni del calore. Questo è EFFETTI SPECIALI Termoprotettore Spray di Diego Dalla Palma. Come vedete consumato perché io proteggo SEMPRE i capelli delle mie modelle.

Secondo step : asciugare i capelli impostando la piega scegliendo le spazzole giuste

Quando avete i capelli mossi e li volete lisci questo passaggio è da curare molto bene. Per asciugare le lunghezze ho utilizzato la Spazzola PADDLE perché mi aiuta ad asciugarli in fretta e togliere l’umidità impostando già il movimento liscio. Il colpo finale per lucidare le ciocche invece lo do sempre con una spazzola con setole di cinghiale che sono dure e aggrappano bene il capello e servono proprio per lucidare e stirare. Per la zona dell’attaccatura ho utilizzato la stessa spazzola ma della misura più piccola.

Scegliere le spazzole giuste è fondamentale per ottenere un buon risultato e devo dire che quando qualche mese fa mi hanno mandato queste di Diego Dalla Palma sono rimasta piacevolmente colpita e da allora ho sostituito quelle che avevo nel mio kit con queste. Oltretutto sono realizzate completamente in Italia e sapete che quando posso sostengo il #MadeinItaly e oltre ad avere delle setole ottime sono leggerissime ed hanno un’impugnatura estremamente ergonomica.

Spazzole LISCIO ESTREMO misura S e M

Sapendo che avrei realizzato la piega con la riga laterale ho impostato da subito questa linea per agevolarmi e direzionale bene le radici. Per fare le righe è fondamentale avere un pettine a coda di metallo perché sono quelli più appuntiti. Questo non può mancare nel vostro kit o a casa perché ricordatevi che non c’è nulla di più brutto di una riga che dovrebbe essere dritta e invece è a zig zag. In foto si vede ed è sinonimo di disattenzione e mancanza di precisione.

Terzo step : fissare la piega con la piastra

Anche se avete phonato a regola d’arte i capelli se volete una piega dritta e perfetta che duri il più possibile dovete dar un tocco finale con la piastra per fissare e lucidare i capelli. Soprattutto se piove come qui a Parigi.

Per passare la piastra mi sono aiutata come sempre con un pettine e ho cercato di arrotondare le radici per creare quel minimo di volume mentre le lunghezze le ho lasciate dritte a piombo.

Io ho diverse piastre, un giorno ne ho contate 14 poi ne ho regalate un paio quindi me ne sono rimaste una dozzina. Quelle che alterno a seconda di quello che devo fare sono 5. Sia chiaro non è che con una puoi fare una cosa e con una un’altra, tutte fanno tutto ma è il mio lavoro, ho la fortuna di avere tanti attrezzi a disposizione così mi permetto di scegliere.

Qui a Parigi ho portato la piastra di Diego Dalla Palma. Ve ne ho già parlato mesi fa dicendovi che era un’ottima piastra e ha secondo me il miglior rapporto qualità prezzo in assoluto. Solo €79,00. Un affare. Mi piace perché stira i capelli da dio e questa è la cosa fondamentale, è leggerissima quindi comoda per me da portare in giro, ha il cappuccio per tenere chiusa la piastra in silicone e questo sapete che è geniale per far si che non si sfili in continuazione. Le lamelle di ceramica sono di misura media, forse un filo più piccole rispetto alla norma, questo ve lo dico nel caso voleste utilizzare la piastra per fare i capelli mossi. E’ rivestita di un materiale antiscivolo tipo quello delle spazzole e questo la rende super confortevole da utilizzare. In poche parole mi piace e la uso per questo motivo.

Piastra professionale Diego Dalla Palma

Ora che vi ho spiegato come realizzare un capello liscio perfetto passiamo al makeup. Quello di questo look era bellissimo realizzato sempre con i colori della terra sugli occhi ma come touch finale ho passato un velo di blush per dare una sfumatura rosata. Ragazze i rendo conto che tutto questo è quasi impercettibile ma in questi giorni abbiamo lavorato cercando l’assoluta perfezione e noi sappiamo di esserci praticamente riuscite.

SOFIA CARSON

Anche per questo glam i prodotti utilizzati per la base sono quelli di Sofia e li trovate nel post di Elie Saab cliccando qui.

Per gli occhi ho utilizzato come sempre in questi giorni le terre di Diego Dalla Palma e l’illuminante compatto.

Il touch rosa invece l’ho dato con il blush della nuova collezione estiva di Diego Dalla Palma. E’ ispirata alla Sicilia e sapete che io mi innamoro delle cose a prescindere basta che mi diano un’emozione e la spiegazione dell’ispirazione di questa collezione mi ha colpita tantissimo per cui le dedicherò un post a brevissimo.

Tornando al blush Frangipane Cheeks ha un effetto leggerissimamente satinato, al limite del matt ed è per questo che l’ho scelto. E’ disponibile in due colori e io ho scelto la variante n°333 che è quella rosa.

Blush FRANGIPANE CHEEKS della collezione PE 2019 di Diego Dalla Palma

Il punto di forza di questo makeup è stato il rossetto. Dovete sapere che quando ci si trova in queste situazioni ti puoi portare dietro qualunque cosa e l’Artista ti chiederà sempre l’unica che non hai. Non vi dico quanti rossetti ho portato a Parigi. Qualche decina. Un po’ di tutte le marche perché tutte hanno finish diversi e magari la sfumatura di colore più adatta alla carnagione o all’abito. Ricordatevi che qui abbiamo cercato solo la perfezione assoluta. Al momento del rossetto me lo hanno chiesto identico all’abito e assolutamente matt. Ho tirato fuori tutto quello che avevo. Di ogni brand. Li ho stesi tutti sulla mano. A vederli da lontano sembravano tutti identici in realtà da vicino tutti così diversi. In finale abbiamo scelto questo sempre di Diego Dalla Palma, il rossetto opaco Mattissimo colore 161 della linea MakeupStudio.

Rossetto MATTISSIMO n°161 della linea MakeupStudio di Diego Dalla Palma
Rossetto MATTISSIMO n°161 della linea MakeupStudio di Diego Dalla Palma

Premetto che tutto quello che utilizzo come sapete lo provo a casa perché indipendentemente dal colore vanno provate le texture, i finish e i risultati. E’ fondamentale soprattutto con una Celebrity perché poi sono in giro, mille occhi, foto che fanno il giro del mondo come in questo caso, jet lag, stress e tutto quello che hanno addosso deve essere confortevole. Non potrei mai far mettere un rossetto che da fastidio solo perché è bello. Ho la fortuna di avere tutto da quanti tutti i brand così scelgo solo la cosa giusta per la situazione e il momento e non mi preoccupo del prezzo del prodotto perché se l’ho scelto so che vale.

I rossetti della collezione Mattissimo sono molto confortevoli perché contengono cere 100% di origine naturale che non seccano le labbra. Non contengono conservanti, cere sintetiche, siliconi, lanolina, petrolati, oli minerali, parabeni.

E’ stato così confortevole sulle labbra che Sofia mi ha chiesto di poterlo avere. Io, sborona con le cose che mi vengono omaggiate dai brand, le ho regalato tutta l’intera collezione composta da 13 colori. Lo sto dicendo ora pubblicamente a Diego spero che apprezzerà hahaha.

Beh ragazze cosa dire.. spero che anche questo look vi sia piaciuto e che vi abbia dato spunto per realizzare qualcosa su di voi o la curiosità di provare qualche prodotto.

#SHARINGISCARING

Mettete un bel like qui sotto se vi ha interessato e se avete bisogno di info commentate perché per quanto mi faccia piacere e come dico sempre fare questo serve quasi più a me che a voi è molto impegnativo, è come un altro lavoro e ci dedico davvero tanto tempo che sottraggo ad altro e vedere un minimo riscontro fa piacere perché fa capire che apprezzate e stimola per andare avanti. E poi i brand non è che mi danno le cose per sport..lo fanno se abbiamo dei riscontri. Quindi #SHARELOVE please e ricordatevi che SHARING IS CARING quindi condividete!

Grazieeeee

3 pensieri su “Get the Look : il makeup color cipria di Sofia Carson per Stella McCartney @PFW

  1. Ciao, grazie per i complimenti. GHD è indiscutibilmente una grande piastra con una tecnologia innovativa. Ha un’estetica meravigliosa e accessori che le altre non hanno come i tappetini termici. Però fa ne più ne meno che quello che fanno altre grandi ottime piastre. Anzi avendo una temperatura fissa su capelli molto difficili o molto ricci può necessitare di altre passate se non siete esperte (io riesco ad utilizzarla anche su capelli difficilissimi ma perché so come prepararli prima molto bene. Quindi se non si vogliono investire quei soldi si può ottenere lo stesso con altre piastre. Questa di Diego è ottima e costa molto poco, io la uso da mesi. Elchim è ottima. Paul Mitchell è ottima. Fammi sapere cosa sceglierai. Comunque farò subito un post per paragonare le piastre perché me lo chiedete da molto.

  2. Stupenda in tutto! Ma parlando di piastre, secondo te la ghd ha una qualità davvero superiore alle altre piastre da giustificarne il prezzo? Costa così tanto perché ha una marcia in più? Grazie 😘

Cosa ne pensi?