E tu che velo da sposa sei?

Il velo da sposa deve completare l’abito e non sovrastarlo. Questa è la regola principale per sceglierlo.

Per poter scegliere al meglio il proprio velo è importante sapere come vengono classificati e questo avviene in base alla lunghezza e alla tipologia.

In questo post vi descriverò la classificazione dei veli in base alla lunghezza partendo dal velo più corto arrivando a quello più lungo con qualche consiglio per le acconciature più adatte.

Ricordatevi che i veli più sono lunghi e più sono pesanti quindi quando sceglierete la vostra acconciatura o se siete un hair stylist e consiglierete la vostra cliente dovete tenere presente di questo.

classificazione velo sposa in base alla lunghezza

velo BIRDCAGE

E’ il velo più corto di tutti e la sua origine risale intorno agli anni ’30. Il velo a “gabbia” arriva all’incirca all’altezza del naso ma in alcuni casi puo essere leggermente più lungo o più corto. E’ realizzato in tulle o in retina. Per il suo chiaro richiamo vintage è solitamente abbinato a fiori, piume, decorazioni di pietre e perle o a fascinator e cappellini fissati sulla parte superiore della testa per fermarlo. Una soluzione molto moderna è abbinarlo a un semplice cerchietto.

Si può portare con i capelli sciolti per un’immagine giovane e sbarazzina – se hanno una lunghezza che non supera le spalle – o con i capelli raccolti per un look più vintage.

Molto adatto ad abiti corti dalla forma anni ’50 si può portare anche con abiti lunghi e più importanti, per cerimonie non religiose o per spose non più giovanissime infatti ricordiamo che il velo solitamente non si porta più dopo i 30 anni..dicono..

 

se vuoi vedere ancora più foto clicca qui


Velo FLYAWAY o SHOULDER

Anche questo rientra nella categoria dei veli corti, misura circa 90 cmha la classica forma triangolare, arriva alle spalle e solitamente è realizzato in tulle a uno o due strati. Molto usato negli anni ’60.

Per interpretare a pieno quello stile è possibile aggiungere un fiocco o un fiore sulla sommità per richiamare quei volumi così estremizzati ma essendo abbastanza voluminoso di suo non ha bisogno di troppi fronzoli e si ferma con un semplice pettinino che andrà inserito nell’acconciatura.

Non è più molto utilizzato ma, visto il suo volume, si abbina molto bene ad abiti a sirena che sono aderenti e si aprono solo sotto il ginocchio bilanciando in questo modo i volumi oppure ad abiti stile vintage.

Si porta con i capelli raccolti in updo molto tirati e minimal o con i capelli sciolti e acconciati in morbide onde.

se vuoi vedere ancora più foto clicca qui


Velo ELBOW

E’ il velo più utilizzato perché con la sua lunghezza all’incirca al gomito sta bene quasi a tutte con quasi tutti gli abiti. E’ il velo Elbow.

Per questo non ci sono regole precise in merito all’acconciatura che va scelta solo in base alla tipologia dell’abito e allla personalità della sposa.

se vuoi vedere ancora più foto clicca qui


Velo FINGERTIP

Un poco più lungo del precedente prende il nome dal fatto che arriva fino all’altezza delle mani. Solitamente questo tipo di velo è decorato con un bordo di pizzo alto perché è abbastanza lungo da potersi permettere un decoro importante.

Anche in questo caso non ci sono regole precise in merito all’acconciatura.

se vuoi vedere ancora più foto clicca qui


Velo VALZER

Il primo tra i veli lunghi. Il Valzer ha una lunghezza variabile dall’altezza della ginocchia fino a terra. Al massimo può arrivare a filo dell’abito e non ha coda, da qui il nome del velo..non intralcerebbe anche se si ballasse un valzer.

Adatto ad abiti importanti ma senza strascico anche in questo caso c’è libero spazio alla scelta dell’acconciatura.

se vuoi vedere ancora più foto clicca qui


Velo CHAPEL

Questa tipologia di velo arriva fino a terra e ha uno strascico che solitamente non supera il metro di lunghezza. Perfetto per abiti importanti che hanno un po’ di coda.

se vuoi vedere ancora più foto clicca qui


Velo CATHEDRAL

Il velo Cattedrale ha uno strascico che va da uno a tre metri di lunghezza. Scelto per cerimonie solenni questo velo necessita assolutamente di damigelle o paggetti che aiutino la sposa ad avere il velo sempre disposto bene e in ordine.

se vuoi vedere ancora più foto clicca qui


Velo ROYAL

Per strascichi veramente importanti, oltre i 3 metri, il velo viene chiamato “ROYAL”.

Solitamente utilizzato per cerimonie reali o matrimoni di dimensioni epiche.

se vuoi vedere ancora più foto clicca qui per andare alla mia pagina Bridal su Pinterest

SalvaSalva

SalvaSalva

Sono sicura che questo articolo via sia stato utile per capire meglio quale tipologia di velo sia più adatta al vostro abito e se avete altre domande o commenti scrivetemeli qui sotto.

Ciao

Cosa ne pensi?